Ser Jacopo S2 opus freehand.

Ser Jacopo S2 opus freehand
Ser Jacopo S2 opus freehand
Ser Jacopo S2 opus freehand
Ser Jacopo S2 opus freehand
Ser Jacopo S2 opus freehand
Ser Jacopo S2 opus freehand
Ser Jacopo S2 opus freehand
Ser Jacopo S2 opus freehand
Ser Jacopo S2 opus freehand
Ser Jacopo S2 opus freehand

250,00

Ser Jacopo dalla Gemma

Like a mushroms

1 disponibili

Lunghezza pipa: 133
Altezza Fornello: 64
Diametro esterno fornello: 44
Diametro interno fornello: 20
Peso: 57g

Ser Jacopo S2 opus freehand.

Ser Jacopo è la più fulgida creatura che Giancarlo Guidi ha creato.
Oggi se esiste l’industria della pipa nelle Marche lo si deve a lui.
Ser Jacopo è stato banco di scuola e maestrio di una intera generazione di Pipemaker i quali, senza di lui, oggi farebbero altro.
Alla fine degli anni 60 ci si rese conto che le pipe dovevano essere alleggerite: non più sopramobili ma ogetti d’uso quotidiano.

Questa semplice constatazione ha totalmente cambiato il mercato: è stato uno tzunami che ha spazzato via tutto quello che c’era prima.
L’ogetto diventava Soggetto.

Il resto della storia è cosa nota e volendo: lo si può trovare Qui!

leggi il nostro articolo sull’operato di uno dei grandissimi della pipa europea.

Ser Jacopo S2 opus freehand.

Questa pipa presenta svariate caratteristiche che la fanno essere una pipa da prestazioni estreme.

Partiamo dallo shape; assolutemante fuori dal comune.
Questa pipa è stata costruita probabimente osservando un fungo lignicolo; di quelli che spuntano dai tronchi nel fondo dei boschi.
Nelle Marche ci sono ancora dei boschi e gente che ci va e la più grande Pipemaker è Madre natura.
Difatti a osservarla bene sembrerebbe una pipa infumabile e solo ornamentale.
Nulla di più falso!
Questa pipa è costruita come se fosse un pendolo, e quindi una volta fra i denti è perfettamente bilanciata per affronatre fumate lunghissime.
Dal di fuori ha l’aspetto di un fungo o del bozzolo di un insetto, eppure è una strepitosa macchina da fumo.

Il fornello è molto inclinato e il bocchino si innesta quasi direttamente in esso, senza quasi passare per un cannello; a conferire stabilità un anellino d’argento che stabilizza la parte più fragile.
La dimensioni sono abbastanza generose ma non risultano ne grevi e ne pesanti.
La finitura sabbiata aiuta ad avere il minor quantitativo di radica sulla pipa e attraverso le sue onde a dissipare il calore del fumo.

In Conclusione una pipa assolutamente atipica, che anche se è estrosa e non convenzionale, alle spalle ha uno studio certosino su pesi e volumi e che saprà offrire fumate degne della fama del brand.

Peso57 g
Altezza Fornello

64

Diametro esterno fornello

44

Diametro interno fornello

20

Fascia di prezzo

Da 200 a 300 €

Filtri

Nessuno

Finissaggio

Sabbiata

Forma

Curva

Inserti

Nessuno

Lunghezza pipa

133

Materiale bocchino

Metacrilato

Nazione

Italia

Vere

Argento

Brand

Ser Jacopo dalla Gemma

Model

Freehand